Il Viandante

Il motivo del viaggio e del viaggiatore è al centro di molta letteratura moderna e contemporanea, specialmente sotto forma del mito di Ulisse. Il viaggio è una delle metafore più presenti nell’immaginario collettivo occidentale: la vita viene intesa come un “cammino” o un “pellegrinaggio”, la morte come un “Trapasso”, i momenti decisivi della vita in società come “riti di passaggio” e così via. La vita ha sempre nuovi obiettivi e noi siamo come Odisseo, su una barca in mezzo al mare, in balìa delle onde, tra pericoli e aiuti, spersi. Solo noi possiamo decidere dove andare e dobbiamo accettarne le conseguenze. Può anche non essere così, ma … chi siamo noi per deciderlo?

Viaggiare si, ma verso dove? C’è una meta o un limite al viaggiare?



Condividi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
Google +
http://www.lwstudio.it/vogliadiandare/2018/05/01/il-viandante">
Email